Nuovi confini sulle rive del lago di Como, giugno 2020

Giugno 2020, un’estate che fatica a ripartire.

Piscine di lussuosi hotel, lidi comunali e spiagge libere si affacciano sulle sponde del lago di Como, meta ambita non solo dai locali ma anche a livello internazionale per gite, relax e turismo.
Il corona virus non è stato ancora sconfitto e il distanziamento sociale rimane in atto.

Il drone sul lago di Como

Tremezzo - parco Teresio Olivelli
Tremezzo – parco Teresio Olivelli

Su questo lembo tra terra e acqua sono state create ulteriori delimitazioni che separano le persone e dividono lo spazio.

Un confine nel confine, una nuova geometria sulle rive delle acque trasforma il paesaggio e i comportamenti di chi li vive.

Argegno
Argegno – distanziamento sociale vs assembramento

Il turismo non riparte, alcune piscine restano chiuse, l’erba nelle spiagge assolate prende il posto dei lettini, i campi di beach volley deserti per il divieto di praticare sport di squadra diventano aree dove poter costruire un castello di sabbia.

Geometrie fotografiche viste dell’alto per poterle visualizzare nella loro forma più completa.

Quale estate ci attende?

La fotogallery dal punto di vista del drone.

Santa Maria Rezzonico
Santa Maria Rezzonico – l’Italia
Ossuccio
Ossuccio – isole di distanziamento
Santa Maria Rezzonico
Santa Maria Rezzonico
Cremia
Cremia
Tremezzo
Tremezzo
Ossuccio
Ossuccio – quasi tutto vuoto
Tremezzo
Tremezzo – beach volley: sport di squadra vietati
Cremia
Cremia – campi da beach volley diventano fondamenta per castelli di sabbia
Faggeto Lario
Faggeto Lario – corde di separazione
Argegno
Argegno
Faggeto Lario
Faggeto Lario
Moltrasio
Moltrasio – l’erba al posto dei lettini
Moltrasio
Moltrasio
Cadenabbia
Cadenabbia
Maslianico
Maslianico
Tremezzo - parco Teresio Olivelli
Tremezzo – parco Teresio Olivelli
Tremezzo piscina
Tremezzo piscina
Tremezzo - parco Teresio Olivelli
Tremezzo – parco Teresio Olivelli

Progetto fotografico realizzato a giugno 2020 – per tutte le immagini e testi © Damiano Riva

I luoghi abituali possono essere magicamente interessanti se osservati da un altro punto di vista: questo è uno dei poteri della fotografia.